Primitivo di Manduria DOP Talò 2020 - San Marzano

SKU: 01318
€9,52
(14% Vol. 75 cl) Il Primitivo di Manduria "Talò" di Cantine San Marzano è un rosso morbido e intenso, che esprime perfettamente il volto mediterraneo e ricco della terra di Puglia. Quest’antico vitigno a bacca...

(14% Vol. 75 cl)

Il Primitivo di Manduria "Talò" di Cantine San Marzano è un rosso morbido e intenso, che esprime perfettamente il volto mediterraneo e ricco della terra di Puglia. Quest’antico vitigno a bacca rossa d’origine dalmata, ha trovato da secoli una terra d’elezione nella zona di Manduria, dove si esprime con un carattere particolarmente suadente e mediterraneo. Il breve affinamento in legno, consente al vino di ammorbidire i tannini, conservando però inalterata la sua tipica ricchezza e fragranza fruttata. Il suo sorso avvolgente seduce con aromi di ciliegia matura, prugna e dolci spezie.

Il "Talò" Primitivo di Manduria è un vino che ben rappresenta lo stile di uno dei più importanti produttori pugliesi. Le Cantine San Marzano possono contare su una selezione di uve di un ampio parco di vigne coltivate nel cuore del Salento, su terre ricche di argilla. Il clima caldo e secco, sempre ben ventilato per la vicina presenza del mare garantisce un’ottima maturazione delle uve con profili aromatici molto densi e con un grado zuccherino elevato. Il Primitivo è il vino che meglio rappresenta il felice connubio tra vitigno territorio. La scelta di un affinamento in legno molto misurato, lascia sempre in primo piano gli aromi suadenti delle uve.

Note di degustazione: È un rosso dal volto giovane e fragrante, ideale da degustare con primi piatti al ragù di carne o con una grigliata mista. Si tratta di una versione di grande piacevolezza e immediatezza di beva. La vinificazione si svolge in rosso, con un periodo di macerazione sulle bucce di circa 10 giorni. Matura poi in barrique di rovere francese e americano per circa 6 mesi. Nel calice si presenta di colore rosso rubino con lievi riflessi violacei. All’olfatto esprime aromi di ciliegia, amarena matura, pugna rossa, cenni di cacao amaro, vaniglia e morbide spezie orientali. Al palato ha una buona struttura, è ricco e ampio, con una tessitura tannica sottile e un sorso caldo, generoso e molto persistente. È la versione di Primitivo, che permette di conoscere il vero volto dei vini del Salento.

Abbinamenti: A tutto pasto, si abbina a primi piatti robusti, carni d’agnello, cacciagione con salse elaborate, formaggi a pasta dura.